Ubriaco violento prende a calci e pugni i poliziotti: denunciato

L’uomo era stato segnalato poiché era andato in escandescenza danneggiando alcune automobili in sosta nel centro storico

Nella notte tra lunedì e martedì gli agenti delle volanti hanno denunciato P.F.M., catanese, del 1997, responsabile dei reati di resistenza, violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento aggravato. L’uomo era stato segnalato sulla linea 112 Nue poiché era andato in escandescenza danneggiando alcune automobili in sosta nel centro storico. I poliziotti inviati sul posto dalla Sala Operativa hanno individuato subito il giovane che alla loro vista ha iniziato ad inveire contro, manifestando evidenti segni di ebbrezza alcolica. In quell'occasione,  per procedere all'identificazione, il personale operante ha invitato il 23enne a salire sull'auto di servizio per essere condotto in Questura, ma questi dopo aver minacciato i poliziotti si è scagliato contro di loro colpendo due di essi con calci e pugni. Con non poca fatica è stato fatto salire sulla volante, ma nel tragitto, ha iniziato a colpire con calci e testate la parete divisoria in plexiglass all’interno dell’autovettura di servizio e ha sferrato inoltre violenti calci contro uno dei finestrini posteriori e della portiera causando un danno consistente al mezzo. A seguito di quanto accaduto l’uomo è stato denunciato, mentre i due poliziotti hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche riportando una prognosi di 7 giorni ciascuno per varie contusioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento