menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccide la vicina, la perizia: l'omicida ha "ecchimosi da offesa"

La perizia è stata già notificata alle parti, ma l'udienza per la sua acquisizione, prevista per oggi, è stata rinviata al prossimo 23 febbraio

"E' possibile sostenere con elevato criterio di credibilità scientifica o di probabilità logica" che le "ecchimosi" riscontrate "rappresentino la espressione di un trauma di natura contusiva, compatibile con le dichiarazioni rese dalla indagata nel corso dell'interrogatorio dell'udienza di convalida e quindi compatibili con una azione meccanica contusiva ad opera di terzi anche con mezzi di offesa naturali (mani-piedi)". E' la conclusione del medico legale - riportata dall'Ansa - nominato dal Gip Andrea Filippo Castronuovo di redigere una perizia su esiti di ferite su Ghiulea Georgeta Colesnicenco, la 47enne romena fermata il 4 febbraio scorso dalla polizia per l'omicidio di una 42enne colombiana, colpita mortalmente con una coltellata all'addome, a Catania il giorno prima durante una lite tra vicini di casa. Secondo il legale della fermata, l'avvocato Pietro Ivan Maravigna, è la dimostrazione della tesi della legittima difesa sostenuta dalla sua assistita. La perizia è stata già notificata alle parti, ma l'udienza per la sua acquisizione, prevista per oggi, è stata rinviata al prossimo 23 febbraio per consentire la partecipazione dell'indagata, che è in isolamento per misure prevenzione anti Covid adottate al carcere Pagliarelli di Palermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento