Ultime "spese" di Natale: taccheggiatore arrestato alla Rinascente

Daniele Incorvaia aveva rimosso i dispositivi antitaccheggio da una borsa e una sciarpa con una tronchesina

I carabinieri del comando provinciale hanno arrestato il 34enne Daniele Incorvaia di Licata in provincia di Agrigento, ritenuto responsabile di tentato furto aggravato. Grazie ad una telefonata pervenuta al 112, l’equipaggio della gazzella è potuto intervenire all’interno del punto vendita della Rinascente in via Etnea dove il ladro mediante tronchesina aveva reciso i dispositivi antitaccheggio di una tracolla ed una sciarpa di una nota griffe. La refurtiva, del valore di circa 300 euro, è stata restituita al responsabile dell’esercizio commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento