Il padre di Speziale parla al centro sociale Anomalia: "Mio figlio è innocente"

Delegazioni e gruppi delle tifoserie del Palermo, Catania, Marsala, Sciacca sono arrivate nel capoluogo di Regione per partecipare al dibattito sul caso Raciti

Centinaia di persone, fra cui corpose delegazioni di ultras, hanno preso parte al dibattito “Antonino Speziale- storia di una ingiusta detenzione” svoltosi al centro sociale Anomalia a Palermo. Delegazioni e gruppi delle tifoserie del Palermo, Catania, Marsala, Sciacca  sono arrivate nel capoluogo di Regione per partecipare al dibattito  sul caso Raciti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La discussione è iniziata con l'intervento di Simone Nastasi, autore del libro “Il caso Speziale- cronaca di un errore giudiziario”, affermando che fonte del suo libro sono stati gli atti del processo e che la verita giudiziaria e quella storica non coincido. Giuseppe Lo Bianco e Piero Messina, firme note del giornalismo italiano d'inchiesta che hanno seguito con attenzione e scrupolo la vicenda. "Abbiamo raccontato una verità scomoda che non si aveva il coraggio di ascoltare. Se siete così numerosi è perchè questa storia per voi è una ferita aperta. Il caso Speziale - afferma il padre Roberto Speziale - non è un caso isolato di errore giudiziario e noi, dopo quegli articoli realizzati su fatti, siamo comunque rimasti una voce eretica. Qui si parla di una voluta condanna di un innocente. È stato scagionato dall'accusa e mio figlio è ancora in carcere. Loro vogliono un capro espiatorio. La verità e la giustizia dove stanno? Mio figlio è innocente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Incidente mortale a Trecastagni, perde la vita un minorenne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento