“Un goal per Amorevolmente Insieme”, il torneo di calcio a 5 per i familiari di disabili

Scopo dell'evento è la sensibilizzazione all'integrazione sociale dei soggetti affetti da disabilità e la promozione del progetto "Amorevolmente Insieme", unico progetto in Italia che si prende cura dei siblings, ossia i fratelli e le sorelle di bambini con disabilità

Ritorna anche quest'anno l'iniziativa benefica “Un goal per Amorevolmente Insieme”, il torneo non agonistico di calcio a 5 - organizzato dalla giornalista Sarah Donzuso - che unisce sport e solidarietà: l’appuntamento è per sabato 14 giugno, alle 17, presso i Campi Karmel di Viale Odorico da Pordenone 24, a Catania. Non è previsto nessun ticket d'ingresso: chi vorrà dare il proprio contributo potrà farlo in maniera volontaria versando un'offerta in un grande salvadanaio che sarà collocato a bordo campo.

Durante la giornata del torneo scenderanno in campo quattro squadre composte da giornalisti, imprenditori, sportivi e politici siciliani, che si affronteranno in nome della sana competizione e della voglia di spendersi per gli altri.  Scopo dell’evento è la sensibilizzazione all’integrazione sociale dei soggetti affetti da disabilità e la promozione del progetto “Amorevolmente Insieme”, unico progetto in Italia che si prende cura dei siblings, ossia i fratelli e le sorelle di bambini con disabilità.

Un’esperienza attiva nella città etnea dal 2007, grazie anche all’appoggio del Rotary Club Catania, ed è portata avanti da un’equipe di professionisti altamente qualificata che, con un mirabile lavoro, negli anni è riuscita ad arginare diverse situazioni di disagio che questi fratelli vivono, e al contempo a dare di supporto alle famiglie, fornendo gratuitamente assistenza e aiuto. Alla conferenza di presentazione di stamane era presente anche il presidente della Consulta Giovanile del comune di Catania, che ha sottolineato quanto sia importante partecipare ad iniziative come questa "costruite con l'impegno dei volontari che si adoperano per aiutare quelle persone che nella vita si trovano davanti qualche ostacolo in più rispetto agli altri, donando loro un sorriso oltre che adeguati strumenti di supporto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento