Una 18enne catanese partorisce a Nuoro ma non sapeva di essere incinta

Prima ancora di essere visitata, la giovane è voluta andare in bagno ed è qui che ha dato alla luce suo figlio. Grande stupore tra i medici della Guardia turistica, che in un clima di confusione generale si sono prodigati affinché tutto andasse per il meglio

Si è presentata alla Guardia medica turistica di Cala Gonone in preda a forti dolori addominali senza sapere di essere incinta. Poco dopo, una 18enne di Catania, da mesi nella località balneare della costa centro orientale della Sardegna per motivi di studio e lavoro, ha partorito un bambino.

Prima ancora di essere visitata, la giovane è voluta andare in bagno ed è qui che ha dato alla luce suo figlio. Grande stupore tra i medici della Guardia turistica, che in un clima di confusione generale si sono prodigati affinché tutto andasse per il meglio. Dopo il parto i sanitari del 118 hanno prestato le prime cure alla puerpera e al neonato, poi trasferiti all'ospedale San Francesco di Nuoro.

I medici del reparto di Ostetrica li hanno subito sottoposti a una visita accurata: il piccolo pesa 3 chili e gode di ottima salute. Anche la giovane mamma, che non aveva capito il motivo del suo aumento di peso, superata l'incredulità per quanto è accaduto, sta bene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento