Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Una pistola con matricola abrasa nascosta nel calciobalilla, meccanico in manette

E' successo a Paterò e adesso l'arma sarà sottoposta al controllo del Ris di Messina

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Paternò, coadiuvati dai militari dello squadrone eliportato cacciatori di Sicilia, hanno arrestato un 45enne del posto accusato di detenzione di arma clandestina e di munizioni.

I militari, dopo una attività di indagine,  hanno fatto irruzione in nell'officina meccanica dell'uomo, in contrada Fossa della Creta a Paternò, luogo in cui, attraverso un’accurata perquisizione, è stata scovata e sequestrata 1 pistola beretta modello “950 b”, con matricola abrasa e colpo in canna e 4 proiettili calibro 22. Il tutto era nascosto all'interno di un calciobalilla.
L’arma, nei prossimi giorni, sarà inviata agli esperti del Ris di Messina che potrebbero, oltre a ripristinare la matricola, accertarne l’eventuale utilizzo in precedenza. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è agli arresti domiciliari.   
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una pistola con matricola abrasa nascosta nel calciobalilla, meccanico in manette

CataniaToday è in caricamento