rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Mail candidata Udc inviata dall'ateneo, fissata udienza per il 16 marzo

Nuova data relativa al processo che ha colpito l'università di Catania per l'invio di una mail elettorale a sostegno di Maria Elena Grassi, candidata dell'Udc all'Ars che si è poi ritirata, utilizzando una lista di posta elettronica e il server dell'università

Nuova data relativa al processo che ha colpito l'università di Catania per l'invio di una mail elettorale a sostegno di Maria Elena Grassi, candidata dell'Udc all'Ars che si è poi ritirata, utilizzando una lista di posta elettronica e il server dell'università. Arriva infatti l'aggiornamento al prossimo 16 marzo per la conclusione dell'esame dei testi dell'accusa.

Imputati sono l'ex rettore , Antonino Recca, il marito della candidata che è un dipendente dell'università, Nino Di Maria, e il responsabile della struttura informatica dell'ateneo, Enrico Commis. La posizione della candidata, Maria Elena Grassi, e di suo figlio, Daniele Di Maria, è stata stralciata. Per loro due è stata chiesta l'archiviazione del fascicolo.

Le indagini sono state eseguite dalla polizia postale e coordinate dal procuratore Giovanni Salvi e dall'aggiunto Michelangelo Patanè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mail candidata Udc inviata dall'ateneo, fissata udienza per il 16 marzo

CataniaToday è in caricamento