UniCt, studenti alla scoperta della flora e della fauna dell'Isola Bella

Studenti dell’Istituto comprensivo statale “Quasimodo” di Gela alla scoperta della flora e della fauna della Riserva naturale orientata “Isola Bella” di Taormina nell’ambito del progetto di partenariati strategici per gli scambi tra scuole “Together in Nature” del programma Erasmus+

Studenti dell’Istituto comprensivo statale “Quasimodo” di Gela alla scoperta della flora e della fauna della Riserva naturale orientata “Isola Bella” di Taormina nell’ambito del progetto di partenariati strategici per gli scambi tra scuole “Together in Nature” del programma Erasmus+.

Gli studenti - circa 50 delle classi terze coordinati dalla docente Isabella Italiano - hanno approfondito, grazie al primo topic del progetto, che riguarda la flora e la fauna in via di estinzione, la sottospecie endemica dell'Isola Bella Podarcis sicula medemi dalla tipica colorazione rossa del ventre, e le numerose essenze floristiche di rilevante interesse scientifico come il Dianthus rupicola subsp.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

rupicola (Garofano rupicolo), la Brassica incana (Cavolo biancastro), la Lomelosia cretica (Vedovino delle scogliere), la Micromeria consentina (Issopo di Cosentini), la Ballota hispanica (Cimiciotta spagnola). In particolar modo anche la Limonium ionicum (Limonio ionico), specie alofila delle scogliere endemica esclusiva dell'Isola Bella, Capo Taormina e Capo Sant’Andrea e la Colymbada tauromenitana, specie rupicola endemica esclusiva di Taormina (meglio conosciuta come fiordaliso di Taormina). Gli studenti gelesi - nell’ambito del progetto di interscambio di durata biennale con istituti della Bulgaria, Portogallo, Finlandia e Turchia – produrranno prodotti multimediali da condividere con i “colleghi” europei e che saranno approfonditi successivamente in una seconda fase del programma Erasmus+. In questa seconda fase è prevista una nuova tappa all’Isola Bella con gli studenti gelesi e stranieri per approfondite gli endemismi e il patrimonio culturale e paesaggistico del territorio della Perla del Mediterraneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento