UniCt: un nuovo progetto per valorizzare agricoltura, turismo e gastronomia

Valorizzare il comparto agricolo, enogastronomico e turistico dei Nebrodi. Sono alcuni degli obiettivi della “Fiera-Mercato della biodiversità di interesse agro-zootecnico dei Nebrodi”

Valorizzare il comparto agricolo, enogastronomico e turistico dei Nebrodi. Sono alcuni degli obiettivi della “Fiera-Mercato della biodiversità di interesse agro-zootecnico dei Nebrodi” che vede il Comune di Acquedolci candidato alla sua realizzazione sulla base di un protocollo d’intesa, ancora da sottoscrivere, tra la Regione, gli atenei siciliani e l’ente comunale peloritano.

Nei giorni scorsi, in Rettorato al Palazzo centrale dell’Università di Catania, si è tenuto un incontro preliminare alla sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il rettore Francesco Basile dell’Università di Catania, il prof. Salvatore Bordonaro del Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente dell’ateneo catanese e il dott. Salvatore Oriti, vicesindaco del Comune di Acquedolci.

"Con la Fiera-Mercato della Biodiversità il Comune di Acquedolci intende realizzare una efficace azione di valorizzazione di tutto il comparto agricolo, enogastronomico, turistico, offrendo agli operatori interessati e a tutto il pubblico partecipante, uno strumento di promozione per l’agricoltura e la zootecnia legata alle razze autoctone in pericolo di estinzione e ai loro prodotti – ha spiegato il vicesindaco Oriti -. Il territorio dei Nebrodi e il suo Parco Naturale, hanno da sempre una spiccata vocazione all’allevamento di pregiate razze come il Cavallo Sanfratellano, il Suino Nero dei Nebrodi, Bovina Rossa Siciliana e la Capra Messinese, fulcro di antico legame che identifica il territorio a particolari eccellenze agroalimentari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’Università di Catania - ha sottolineato il rettore - può di certo contribuire a sviluppare, in questo contesto, attività di Terza Missione, valorizzare il sapere scientifico, sostenere la crescita economica culturale e sociale del territorio attraverso attività aventi rilevanza educativa per la collettività. L’Ateneo, quindi, è disponibile a sostenere le azioni adeguate a concretizzare attività finalizzate alla valorizzazione della biodiversità come risorsa utile allo sviluppo locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

  • Duplice omicidio di Librino, 5 fermati vicini ai Cursoti milanesi

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento