Cronaca

Processo per concorso truccato all'università: rinviata ancora l'udienza

La prima udienza del processo a carico dei commissari d’esami del concorso di un posto di ricercatore di Storia contemporanea bandito nel 2011 dall'Università di Catania è saltata per la seconda volta

Rinviata ancora una volta, nel giro di sei mesi, la la prima udienza del processo a carico dei commissari d’esami del concorso di un posto di ricercatore di Storia contemporanea bandito nel 2011 dall'Università di Catania, sede staccata di Ragusa, che non si è tenuta per un errore di notifica ad uno degli imputati. 

Sono tre i componenti della commissione  giudicatrice a giudizio: Simone Neri Serneri, Luigi Masella e Alessandra Staderini. Tutti e tre sono accusati di abuso di ufficio e di aver intenzionalmente avvantaggiato l'architetto di Catania, Melania Nucifora, dichiarata vincitrice del concorso a scapito dello storico di Vittoria, Giambattista Scirè. Quest'ultimo sarebbe  arrivato secondo, pur avendo i titoli accademici migliori ed afferenti alla materia messa a concorso così come ha sancito il Tar di Catania e successivamente il Cga di Palermo, ha presentato un esposto in procura, poi conclusosi con il rinvio a giudizio della commissione d'esami da parte del Gip del Tribunale di Catania.

La prima udienza si sarebbe dovuta tenere lo scorso 27 giugno, ma a causa della mancata notifica ad un legale di uno tre componenti della commissione era stata rinviata a ieri, 14 novembre 2017. Anche questa volta però per errore o dimenticanza della cancelleria del Tribunale nell'effettuare la notifica è stata rinviata al prossimo 20 febbraio 2018. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo per concorso truccato all'università: rinviata ancora l'udienza

CataniaToday è in caricamento