Università di Catania, "Incarichi illegittimi": condannato ex docente

Antonino Risitano, fino al dicembre del 2014 docente ordinario di ruolo di "Disegno e metodi di ingegneria industriale", dovrà restituire 263.866 euro, la somma incassata al di fuori dell'Ateneo. Stesse accuse per il suo collega Sascia Canale

Incarichi esterni illegittimi perché non autorizzati dall'Università di Catania, una condanna e un'assoluzione della Sezione giurisdizionale della Corte dei conti per due ex docenti. Antonino Risitano, fino al dicembre del 2014 docente ordinario di ruolo di "Disegno e metodi di ingegneria industriale", dovrà restituire 263.866 euro, la somma incassata al di fuori dell'Ateneo (sentenza 287/2019). Per le stesse accuse il suo collega Sascia Canale, fino al novembre del 2016 docente di "Strade ferrovie e aeroporti", non dovrà versare un euro.

La procura contabile gli aveva contestato un presunto danno erariale di 209.716 euro, gli stipendi incassati nel triennio 2013/2015. Ma il collegio giudicante (sentenza 288/2019) ha decretato che "il danno addebitabile all'odierno convenuto avrebbe dovuto essere ricondotto al compenso ottenuto dal docente per lo svolgimento delle attività extraprofessionali non autorizzate e non certamente agli emolumenti dallo stesso percepiti in costanza di rapporto di lavoro, le cui prestazioni sono state regolarmente eseguite dal docente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento