Università, arrestati due dipendenti accusati di aver falsificato esami

I reati contestati nell'ordinanza di custodia cautelare emessa su richiesta della Procura sono quelli di falso in atto pubblico, corruzione ed accesso abusivo al sistema informatico dell'ateneo

La Guardia di Finanza ha arrestato due dipendenti dell'università di Catania perchè accusati di aver falsificato esami. I reati contestati nell'ordinanza di custodia cautelare emessa su richiesta della Procura sono quelli di falso in atto pubblico, corruzione ed accesso abusivo al sistema informatico dell'ateneo.

L'indagine è stata coordinata dal procuratore aggiunto Michelangelo Patanè che guida il pool per i reati contro la pubblica amministrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il provvedimento in questione segue lo scandalo che ha colpito, qualche settimana fa, l'Università con l'annullamento da parte del rettore una laurea in medicina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento