Università, Gip revoca interdizione a sette docenti

Per i professori universitari il giudice ha accolto la richieste dei legali poiché ha ritenuto che "sussistono elementi novità" che permettono di "modificare la valutazione delle esigenze cautelari"

Reocata la sospensione dall'esercizio di pubblico ufficio, e quindi dall'insegnamento e dall'attività didattica, per sette docenti indagati nell'ambito dell'inchiesta Università Bandita. Lo ha deciso il gip di Catania accogliendo le richieste dei legali dei docenti.

Si tratta di Giacomo Pignataro, Filippo Drago, Giuseppe Sessa, Giuseppe Barone, Giovanni Gallo, Michela Maria Bernadetta Cavallaro e Carmelo Monaco. Per loro il giudice ha ritenuto che "sussistono elementi novità" che permettono di "modificare la valutazione delle esigenze cautelari". T

Tra queste le dimissioni dagli incarichi direttivi all'interno dell'Ateneo e la nuova nomina del rettore e di direttori di dipartimento avvenuta da poco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La procura si era detta favorevole "al mantenimento della misura", ma "con modalità che consentono l'attività didattica e scientifica degli indagati". Il Gip Cannella ha invece "rigettato la richiesta" dell'ex rettore Francesco Basile, per la "violazione di alcune prescrizioni della misura interdittiva". Infatti gli inquirenti avrebbero depositato delle note in cui l'ex rettore si firmava come "direttore" del dipartimento assistenziale, "senza alcuna autorizzazione e senza comunicare di svolgere tale attività al Giudice e al Pm". Mentre, sottolinea il Gip, era stato "autorizzato esclusivamente allo svolgimento dell'attivita' medico-chirurgica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento