rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Concorsi truccati, l'Università di Catania chiarisce la posizione del professor Randazzo

La precisazione dell'ateneo etneo arriva a seguito della manifestazione di studenti e studentesse del coordinamento universitario di Catania che hanno invaso gli uffici del Dipartimento di Giurisprudenza di Villa Cerami

"Francesco Randazzo, professore ordinario di Diritto tributario nel dipartimento di Giurisprudenza, non è stato destinatario di alcuna misura di interdizione o di limitazione delle sue funzioni da parte degli organi della magistratura inquirente. Nel caso in cui l’indagine, attualmente in corso, dovesse fornire ulteriori sviluppi, l’Ateneo – che sta vigilando attentamente sui fatti riportati nei giorni scorsi da tutti gli organi di stampa, nell’attuazione dei principi e valori espressamente affermati nel proprio Codice etico - attiverà le procedure disciplinari previste dalla legge in questi casi, a garanzia della comunità accademica".

E' la nota con la quale l'Università di Catania chiarisce la posizione del docente Randazzo, il cui nome è finito nell'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Firenze sul concorso nazionale per l'abilitazione scientifica universitaria all'insegnamento nel settore del diritto tributario.

La precisazione dell'ateneo etneo arriva a seguito della manifestazione di studenti e studentesse del coordinamento universitario di Catania che hanno invaso gli uffici del Dipartimento di Giurisprudenza di Villa Cerami.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi truccati, l'Università di Catania chiarisce la posizione del professor Randazzo

CataniaToday è in caricamento