Università, scontro ai vertici: sospeso il direttore generale Lucio Maggio

L'avvio di tale procedimento era stato deliberato dal Cda nella seduta del 28 marzo scorso a seguito di "fatti e comportamenti tenuti dal Direttore generale che hanno destato viva preoccupazione nel Consiglio stesso"

Il Consiglio di amministrazione dell’Università di Catania ha deliberato, nella seduta urgente tenutasi questa mattina, di sospendere Lucio Maggio dalle funzioni di Direttore generale dell’Ateneo, nelle more e sino al termine del 16 maggio 2014, già indicato per la definizione del procedimento finalizzato all’eventuale revoca dell’incarico.

L’avvio di tale procedimento era stato deliberato dal Cda nella seduta del 28 marzo scorso a seguito di “fatti e comportamenti tenuti dal Direttore generale che hanno destato viva preoccupazione nel Consiglio stesso”, in particolare riguardanti la proroga della durata del contratto di lavoro a tempo determinato di due dirigenti, proroga che l’Avvocatura dello Stato aveva ritenuto non legittima.

Alcuni provvedimenti amministrativi successivi alla delibera del 28 marzo, adottati da Maggio, hanno poi di fatto dimostrato una “persistente contrapposizione da parte del Direttore rispetto al deliberato del Cda”, onde la necessità di dover adottare la misura cautelare della sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento