Pregiudicato corre nudo per le vie di San Cristoforo inseguito dai poliziotti

L'uomo ha cercato di fuggire dopo un controllo di polizia in casa propria: era ai domiciliari, ma aveva pensato bene di farsi un giro in motorino

Un pregiudicato di 37anni è stato arrestato nuovamente per evasione dagli arresti domiciliari dopo essere stato visto dagli agenti di polizia mentre sfrecciava a forte velocità a bordo di un ciclomotore, abbandondandolo in una via limitrofa alla sua abitazione per cercare di non farsi trovare fuori casa. Vistosi scoperto, ha cominciato a correre per le vie di San Cristoforo scalzo e in mutande.

Si è poi nascosto sotto ad alcune vetture in sosta in via Bellia, ma scoperto, ha ricominciato la sua corsa. L'inseguimento si è spostato in via Vittorio Emanuele: vedendosi braccato dai poliziotti, costringeva l’autista di un ciclomotore in transito a fermarsi e dopo essere salito a bordo, provava ad allontanarsi. Ma a questo punto è stato preso ed arrestato, finendo la sua folle corsa in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento