rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Vaccini, la Cisl chiede di convocare il comitato provinciale per la salute

"L'idea è di istituire un tavolo della salute a livello provinciale - spiega il sindacato - tra le organizzazioni sindacali da un lato e la parte sanitaria pubblica dall'altro"

Convocare il comitato provinciale della salute, per istituire un tavolo permanente di coordinamento e di monitoraggio delle condizioni sanitarie e del piano vaccinale per la popolazione anziana e fragile. Lo chiede la Cisl di Catania all'Asp e al sindaco metropolitano del capoluogo etneo. "L'idea è di istituire un tavolo della salute a livello provinciale - spiega il sindacato - tra le organizzazioni sindacali da un lato e la parte sanitaria pubblica dall'altro. Un organismo cioè analogo a quello istituito a livello regionale, con il protocollo d'intesa sottoscritto il 18 novembre 2020 tra le organizzazioni sindacali confederali di Cgil, Cisl e Uil siciliane, e le rispettive federazioni dei pensionati Spi, Fnp e Uilp da una parte, e l'assessorato regionale alla Salute dall'altra parte".

"Un organismo che possa monitorare - prosegue il sindacato - specialmente nel corso dell'emergenza legata alla pandemia da Covid19, la presenza e la qualita' dei servizi necessari per affrontare le cronicità degli anziani e dei soggetti più fragili (immunodepressi, pazienti con esiti da patologie oncologiche o altre specifiche patologie), ivi compreso il piano di vaccinazione previsto".

Per la Cisl "appare evidente come il vaccino Covid-19 raffiguri, per le persone che complessivamente possiamo identificare come fragili, una concreta e reale possibilita' di venir fuori da una condizione di segregazione esistenziale. Ecco perché chiediamo anche di determinare le linee di indirizzo relative a questa importante fase del piano vaccinale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, la Cisl chiede di convocare il comitato provinciale per la salute

CataniaToday è in caricamento