Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Abbassata l'età per i vaccini in parrocchia, ammessi anche coloro che hanno dai 65 ai 69 anni

La decisione di abbassare la fascia d'età deriva dall’esigenza di evitare che una parte delle dosi di vaccino Astrazeneca, disponibili presso gli hub parrocchiali, ma non inoculate, possano andare perdute

Anche coloro i quali rientrano nella fascia di età dai 65 ai 69 anni potranno vaccinarsi oggi nell’ambito della giornata di vaccinazione straordinaria anticovid in corso nelle parrocchie siciliane, laddove dovessero esserci dosi residue rispetto ai soggetti che si sono presentati. Lo rende noto il dirigente generale dell’assessorato regionale alla Salute, Mario La Rocca. "La decisione deriva dall’esigenza di evitare che una parte delle dosi di vaccino Astrazeneca, disponibili presso gli hub parrocchiali, ma non inoculate, possano andare perdute. La priorità - precisano dall’assessorato - verrà data ai sessantanovenni fino ai più giovani della fascia individuata". L’orario di apertura degli hub parrocchiali è stato esteso alle ore 19.

Di seguito i centri vaccinali attivi, come comunicato dalla Diocesi di Catania: Parrocchia Maria Ausiliatrice di Fossa della Creta, Istituto Salesiani del Sacro Cuore di Barriera, Istituto Salesiani di San Gregorio, Chiesa Madre di Misterbianco (presso la sede della Misericordia), Salesiani di Pedara, Chiesa Madre di Zafferana, parrocchia Santo Spirito di Paternò, Convento San Francesco di Biancavilla, chiesa di San Giuseppe di Bronte. Lo scopo dell'iniziativa, che sarà attiva fino alle 18 e 30 di oggi, è quello di accelerare il più possibile l'immunizzazione della popopolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbassata l'età per i vaccini in parrocchia, ammessi anche coloro che hanno dai 65 ai 69 anni

CataniaToday è in caricamento