Pericolo Eternit, vasca abbandonata in via San Vito: "Presente da circa 15 giorni"

Dalla segnalazione di un nostro lettore, da "15-20 giorni, vicino ad alcuni cassonetti della spazzatura posti in via San Vito, presso numero civico 21, è presente una vasca di eternit". CataniaToday ha contattato il consigliere Davide Ruffino che afferma: "Invierò subito segnalazione"

Dalla segnalazione di un lettore di CataniaToday , da “15-20 giorni vicino ad alcuni cassonetti della spazzatura posti in via San Vito presso numero civico 21, è presente una vasca di eternit".  Dalle foto raccolte è possibile vedere come il materiale altamente pericoloso occupi quasi tutta la superficie del marciapiede.

vasca eternit via san vito 2-2-2

“Mi sono premurato subito a fare una segnalazione alla polizia municipale di Catania – spiega il nostro lettore – e l'operatore di turno mi ha riferito di aver fatto un fax agli addetti alla rimozione di questo materiale pericoloso” “Seconda tappa  è stata quella di chiamare l'U.R.P, per dare a loro questo tipo di segnalazione” aggiunge. Nonostante i ripetuti tentativi, specifica come “da allora ad oggi quel materiale risulti ancora giacente allo stesso posto”. “Questo materiale sotto l'intemperie di questi giorni – conclude allarmato - può sprigionare tutto il carico mortale che lo stesso contiene: quanto tempo ci vuole per rimuovere una bomba ecologica di questo genere?

La redazione di CataniaToday ha immediatamente preso atto della situazione e ha contattato il consigliere Davide Ruffino, della prima circoscrizione, territorio a cui appartiene la via San Vito, il quale conferma l’esistenza del problema: “prendo atto della segnalazione fatta da un lettore alla vostra testata giornalistica - precisa il consigliere della prima circoscrizione - riguardo una vasca in eternit posta da diversi giorni in via San Vito”.

Ruffino spiega poi il giusto iter da compiere per far si che il materiale venga rimosso: “Invierò subito la segnalazione alla direzione ambiente”. Non nasconde però la gravità del fatto, dopo che sono trascorse "circa due settimane”, come riferito dal nostro lettore, dalla presenza della vasca eternit. “E’ inammissibile che un rifiuto speciale ad alta pericolosità già segnalato ai vigili urbani resti tutto questo tempo a giacere nella pubblica via. Purtroppo mi rendo conto che questo tipo di interventi nella nostra città sono tanti perché liberarsi di un rifiuto speciale come una vasca di eternit ha un costo che oscilla intorno 300,00-400,00 euro quindi la gente abbandona il rifiuto dove può. Ad accentuare questo fenomeno purtroppo la quasi totale assenza del servizio di controllo ambiente della polizia municipale. Se un concorso per aumentare il numero di vigili (ormai troppi pochi in città) non verrà fatto al più presto questo tipo di fenomeni non potranno che aumentare”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento