Aligrup, tribunale rimanda decisione: nuova protesta dei lavoratori

Ancora attesa sulle trattative per salvare il colosso della grande distribuzione. I dipendenti adesso chiedono aiuto a Crocetta: "Vogliamo sensibilizzare ulteriormente l’Istituzione Regionale"

Ancora nessuna novità per la vertenza Aligrup: 1600 dipendenti in tutta la Sicilia sono a rischio licenziamento.

Il Tribunale di Catania si doveva pronunciare in merito alle trattative per salvare il colosso catanese della grande distribuzione, ma la decisione è stata rimandata a data da destinarsi. Bisognerà, pertanto, attendere la sentenza.

Intanto, però, i dipendenti del gruppo hanno organizzato un sit in di fronte il Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele, per sottoporre la grave situazione al nuovo presidente della Regione, Rosario Crocetta.

"Dopo i precedenti incontri - si legge nella nota inviata dai rappresenti dei lavoratori -con il Prefetto di Catania, il Presidente della Provincia Regionale di Catania ed i sindaci dell’hinterland catanese,
coordinati dal sindaco di Catania, Avv. Raffaele Stancanelli, la manifestazione intende sensibilizzare ulteriormente l’Istituzione Regionale per la reale preoccupazione dei lavoratori nell’eventuale
perdita del posto di lavoro".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento