Vertenza asili nido, consiglieri comunali incontrano i lavoratori

Una delegazione di Consiglieri comunali ha incontrato i lavoratori in mobilitazione: "Garantire i livelli occupazionali e un servizio di qualità aperto anche ai più deboli"

“Non si può non riconoscere il merito di questi lavoratori che stanno garantendo un servizio essenziale per la città nonostante non ricevano da mesi gli stipendi. Pertanto, pur essendo consapevoli del grande lavoro svolto dall’Amministrazione per salvare gli asili nido, chiediamo adesso un ulteriore sforzo finalizzato innanzitutto a garantire l’accesso al servizio ai tanti bambini in lista di attesa, sbloccando le tariffe agevolate e garantendo così un servizio di qualità alle famiglie fragili e il permanere degli attuali livelli occupazionali all’interno delle strutture”.

Con queste parole i consiglieri comunali Sebastiano Arcidiacono (Articolo 4), Ersilia Saverino (Il Megafono), Niccolò Notarbartolo (PD), Agatino Lanzafame ed Elisabetta Vanin (Con Bianco per Catania), dopo aver incontrato le lavoratrici degli asili nido in mobilitazione davanti Palazzo degli Elefanti si rivolgono all’Amministrazione comunale chiedendo un intervento celere e definitivo per rispondere alle esigenze dei lavoratori e garantire l’accesso al servizio alle famiglie catanesi in condizione di maggiore fragilità economica.

“Negli scorsi giorni – afferma Lanzafame – abbiamo verificato durante i lavori della Commissione Bilancio la possibilità di procedere ad una immediata ammissione a tariffa agevolata degli oltre 100 bambini che hanno fatto richiesta di ammissione al servizio degli asili nido e che ad oggi attendono una risposta, senza alcun aggravio dei costi a carico dell’amministrazione. Chiediamo pertanto all’Amministrazione di procedere celermente all’estensione delle tariffe agevolate, in modo tale da garantire l’accesso al servizio delle famiglie che richiedono tale servizio e non sono in grado di sostenere la retta piena”. “Allo stesso tempo – affermano i Consiglieri Notarbartolo e Saverino – chiediamo all’Amministrazione di verificare tutti gli strumenti a propria disposizione al fine di procedere ad un rapido pagamento delle spettanze arretrate dei lavoratori. Chiederemo un incontro con l’Assessore Trojano alla presenza dei lavoratori perché non si può restare sordi di fronte alla ragionevole esasperazione dei lavoratori.” “Il grande lavoro svolto finora dall’Amministrazione – concludono i Consiglieri Arcidiacono e Vanin – al fine di salvare gli asili nido deve essere portato a termine attraverso una serie di interventi volti a completare la riforma garantendo, anche attraverso le risorse europee, la piena accessibilità del servizio alle famiglie e potenziando la funzione educativa del servizio, dando seguito all’ordine del giorno approvato a larga maggioranza dal Consiglio comunale relativo all’inserimento di tale servizio nella direzione Pubblica Istruzione.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento