Vertenza Cipi, incontro al Ministero: i sindacati chiedono di bloccare la delocalizzazione

"Ci auguriamo che il governo nazionale e quello regionale si impegnino a fondo affinchè venga scongiurata la chiusura di questo stabilimento"affermano i rappresentanti di Ugl, Cgil e Cisl

Si è concluso da poco nella sede romana del Ministero dello sviluppo economico il primo incontro del tavolo di crisi sulla vertenza Cipi. Ad essere ricevuti dal responsabile dell'ufficio per la crisi d'impresa Gianpiero Castano, incaricato dal ministro Carlo Calenda, prima le sigle sindacali rappresentate in azienda, ovvero Ugl, Cgil e Cisl, e poi il consulente di Cipi assistito da Confindustria Catania.

"Ringraziamo il ministro che ha accolto in tempi rapidi la nostra richiesta, avallata anche dal sindaco Enzo Bianco, ed il funzionario che questa mattina ha ascoltato con grande attenzione le nostre preoccupazioni in merito ad una problematica che riteniamo strumentale, poichè siamo in presenza di una società con un portafoglio clienti in salute - affermano Luigi Ulgiati, Eliseo Fiorin e Carmelo Giuffrida, nazionali e provinciale di Ugl chimici, Gigi Pezzini e Antonio D'Amico, nazionale e provinciale di Fistel Cisl, e Gianluca Patanè di Slc Cgil. Adesso siamo già proiettati al prossimo appuntamento del 14 marzo, quando sarà presente al Mise anche la Regione Siciliana. Ci auguriamo che il governo nazionale e quello regionale si impegnino a fondo affinchè venga scongiurata la chiusura di questo stabilimento con il conseguente licenziamento di tutti i lavoratori, che equivale ad una perdita di ulteriori 50 posti di lavoro nell'ambito dell'unità produttiva nata e cresciuta a Catania, a vantaggio di uno spostamento degli interessi commerciali dell'azienda in altri paesi dove l'acquisto della merce e la produzione avvengono a costi inferiori. Non consentiremo che venga penalizzato il sito di Catania, tramite alchimie contabili che nascondono la vera forza della ormai decennale produzione etnea."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla riunione hanno partecipato anche i rappresentanti sindacali aziendali Massimiliano Di Mauro della Ugl, Valeria Vittorino e Pierluigi Amato della Cisl, Giuseppe Tosto della Cgil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento