rotate-mobile
Cronaca

Vertenza Collegio dei Gesuiti, intimato all’azienda Di Maria Costruzioni di pagare gli operai

La Soprintendenza ai beni culturali di Catania ha intimato all’azienda che da mesi non corrisponde la paga agli operai impegnati nel cantiere del Collegio, di provvedere entro 15 giorni al pagamento di quanto dovuto

La Soprintendenza ai beni culturali di Catania ha intimato all’ azienda Di Maria Costruzioni che, da mesi, non corrisponde la paga agli operai impegnati nel cantiere del Collegio dei dei Gesuiti a Catania (via Crociferi 17), di provvedere entro 15 giorni al pagamento di quanto dovuto. In caso di mancata corresponsione, la Soprintendenza, in qualità di ente appaltante, si sostituirà all’azienda nei pagamenti, così come prevede la legge.

La notizia è stata accolta con soddisfazione dai cinque lavoratori da giorni in sciopero, e dalla Fillea Cgil di Catania, l’unico sindacato rimasto accanto ai lavoratori sin dai primi disguidi con l’azienda. La Di Maria Costruzioni deve ancora saldare ben 10 mensilità a due lavoratori e tre mensilità agli altri tre operai.

“Nelle prossime ore ne sapremo di più- commenta il segretario generale della Fillea, Vincenzo Cubito - ma la comunicazione della Soprintendenza corrisponde a quello che volevamo sentire da tempo. I lavoratori non potevano essere lasciati soli, soprattuto in ragione del carattere istituzionale del cantiere commissionato dalla Regione Siciliana per il recupero di una delle più belle chiese della nostra città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Collegio dei Gesuiti, intimato all’azienda Di Maria Costruzioni di pagare gli operai

CataniaToday è in caricamento