Vertenza Qè Call center: manifestazione e sit in davanti alla Prefettura

I manifestanti protestano per sollecitare le committente nazionali Inps, Enel, Transcom, Sky e Wind a partecipare al tavolo regionale aperto e sollecitato dal Ministero dello Sviluppo Economico

E' cominciato questa mattina il sit-in delle ex lavoratrici ed i lavoratori del call center Qè di Paternò da piazza Università. I manifestanti protestano per sollecitare le committente nazionali Inps, Enel, Transcom, Sky e Wind a partecipare al tavolo regionale aperto e sollecitato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Si tratta di un gruppo di lavoro fortemente voluto da sindacato ed ex dipendenti dove è prevista la presenza di un imprenditore locale disponibile ad avviare un progetto di lavoro potenzialmente efficace. Per le segreterie e le RSU di Slc Cgil e Fistel CISL di Catania, il percorso concordato al Mise con la vice ministro Bellanova e la Regione Sicilia di un tavolo per ricercare soluzioni occupazionali per i circa 600 lavoratori che a dicembre si ritrovano senza occupazione, " sta subendo un rallentamento a nostro parere causato dalla mancanza di responsabilità sociale e lavorativa delle committenti dell'ex azienda Qè.

GUARDA IL VIDEO E LE INTERVISTE

Abbiamo sempre chiesto di riavere le commesse per riprendere un confronto con un imprenditore locale che si è subito reso disponibile ad un progetto industriale e di riqualificazione ed è incomprensibile questo atteggiamento di Enel, Inps, Wind e Sky che non possono rimanere a guardare".

I sindacati hanno nuovamente chiesto alla Prefettura di Catania di intervenire nei confronti delle aziende: "Questa è una lotta di dignità sociale contro la mala gestione imprenditoriale e politica che si annida nel nostro territorio - spiegano i rappresentanti sindacali- Invitiamo il prefetto ad una convocazione urgente poiché il tempo a disposizione sta per esaurirsi ed i lavoratori a breve non potranno contare su ammortizzatore sociale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento