Via Asiago, colpi a piombini su due donne: perquisiti appartamenti della zona

Militari della compagnia Piazza Dante hanno effettuato 14 perquisizioni in appartamenti di palazzi della zona dove è avvenuta la sparatoria, ma la ricerca di armi ad aria ha avuto esito negativo. Le indagini proseguono

Perquisizioni domiciliari sono state seguite da carabinieri del comando provinciale di Catania nell'ambito del ferimento, con colpi sparati con un'arma ad aria compressa, di due donne, in maniera non grave, avvenuto nel pomeriggio dell' 1 aprile scorso nella centrale via Asiago.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Militari della compagnia Piazza Dante hanno effettuato 14 perquisizioni in appartamenti di palazzi della zona dove è avvenuta la sparatoria, ma la ricerca di armi ad aria ha avuto esito negativo. Le indagini proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento