Via Asiago, rapina a mano armata alla Banca Popolare Sant'Angelo

Un uomo con casco integrale e pistola in mano ha fatto irruzioen nel pomeriggio. Un dipendente però è riuscito a chiamare il 112 per denunciare l'accaduto

Paura ieri pomeriggio alla filiare di via Asiago della Banca Popolare Sant'Angelo. Intorno alle 16 un uomo con il volto travisato da un casco integrale ha fatto irruzione con una pistola in mano, ed ha iniziato ad urlare chiedendo al personale dove fossero i soldi.

Il rapinatore sarebbe subito arrivato in cassa chiedendo dove fossero i soldi, ordinando ai dipendenti di aprire il caveau. A quel punto, mentre l'uomo dava in escandescenza, avrebbe costretto il direttore a portarlo nel caveau che, però, era chiuso. Proprio in questo fragente uno dei lavoratori sarebbe riuscito a chiamare le forze dell'ordine, premendo il tasto di allarme.

Dopo aver dato le coordinate della banca, forse spaventato dal tempo trascorso e dal probabile arrivo della polizia, il rapinatore sarebbe scappato a bordo di una moto parcheggiata davanti all'istituto di credito, senza però riuscire a portar via neanche un euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nell'incrocio tra via Umberto e via Musumeci: passeggino travolto da una macchina

  • In manette i "broker" della droga sotto il segno del Malpassotu e dei Santapaola

  • Blitz antimafia dei carabinieri, 38 arresti: nuovo colpo al clan Santapaola-Ercolano

  • Lido "Le Capannine", armi e stupefacenti nei bungalow: arrestato Salvatore Raciti

  • Mineo, carabiniere di 34 anni si spara con la pistola d'ordinanza

  • Violati i sigilli al laboratorio dell'Etoile d'Or: nuova ispezione e chiusura del bar

Torna su
CataniaToday è in caricamento