Via Calatabiano, Comitato Casa X Tutti: "Enel lascia al buio la palazzina"

Il comitato ha organizzato una manifestazione, prevista per il 10 marzo, e una raccolta fondi per gli occupanti dello stabile

Riceviamo e pubblicato la nota stampa del Comitato Casa X Tutti.

"Enel lascia al buio la Palazzina Occupata di via Calatabiano 49. Le famiglie esasperate alzano la voce: “Senza luce ed acqua non si può vivere!”. Prevista per sabato 10 marzo una fiaccolata ed una raccolta fondi di solidarietà. La storia di via Calatabiano 49 inizia nel novembre 2015 quando circa 30 persone, tra cui molti bambini, dopo mesi di proteste e sollecitazioni al Comune e altri enti preposti, aprivano le porte della palazzina di via Calatabiano per farne finalmente “Casa”. La palazzina era stata lasciata chiusa ed abbandonata dalla proprietà, un’impresa immobiliare con numerosi appalti sul territorio siciliano. L’ assenza di risposte dal Comune di Catania aveva così costretto le famiglie a trovare proprio lì una casa ed una speranza di stabilità, lì dove da anni regnava l’abbandono".

"Il distacco della corrente elettrica da parte dell’ Enel si inserisce in questo percorso: 'Non siamo ladri, siamo famiglie in difficoltà, vogliamo regolarizzarci, avere una casa come tutti' dichiara Mauro, abitante della palazzina.'Senza luce ed acqua non si può vivere! Come si possono crescere dei figli così? Proprio adesso che aspetto un altro figlio' aggiunge Deborah, incinta al sesto mese e preoccupata per la gravidanza".

"Acqua raccolta alla fontana e candele, una vita che non si può sostenere e che non si può chiedere a chi ha come unica colpa quella di non voler vivere per strada. Sulla questione parte l’appello alla solidarietà cittadina: esasperati dalla situazione gli abitanti 'Abbiamo bisogno di 1200€ per avere l'elettricità' ed una fiaccolata che attraversi il quartiere del Borgo per sabato 10 marzo. L’ appello è quello ad una vita normale, una casa, un tetto sopra la testa ma anche luce e acqua, serenità per le famiglie che già vivono numerose difficoltà economiche e lavorative".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento