Via Castorina, veglia in casa la moglie morta da due settimane

La coppia, hanno ricostruito gli investigatori, viveva isolata e non ha parenti prossimi. Il corpo della donna, che era poggiato su una sedia a sdraio, è stato portato all'obitorio del cimitero. Il caso dell'anziano è stato segnalato ai Servizi sociali del Comune

Un pensionato di 88 anni ha tenuto in casa, per due settimane, il corpo della moglie di 84 anni, deceduta per cause naturali. La scoperta è stata fatta da carabinieri, nella zona di "Vulcania", in via Castorina.

Avvertiti dai vicini di casa allarmati per i cattivi odori che provenivano dall'appartamento, i militari dell'Arma della compagnia 'Piazza Dante' sono entrati grazie alla collaborazioni dei vigili del fuoco.

La coppia, hanno ricostruito gli investigatori, viveva isolata, e non ha parenti prossimi. Il corpo della donna, che era poggiato su una sedia a sdraio, è stato portato all'obitorio del cimitero. Il caso dell'anziano è stato segnalato ai Servizi sociali del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento