Via Crispi, Balsamo: "Rischio chiusura per 40 attività"

Il consigliere comunale Ludovico Balsamo ha convocato una seduta speciale della commissione commercio per raccogliere tutte le proposte utili per aiutare i commercianti in difficoltà

La situazione dei commercianti di via Crispi, dopo il drammatico crollo del palazzo causato da una fuga di gas, è diventata insostenibile. La chiusura di parte della strada per mettere in sicurezza ciò che è rimasto, e la mancanza di indicazioni che segnalano l'accesso su via Crispi dalle vie limitrofe, hanno generato una profonda crisi dei commercianti che lanciano un grido d’allarme. A rischio di chiusura ci sono oltre 40 attività e per questo servono immediati interventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In occasione del consiglio avevo chiesto di prevedere degli sgravi fiscali ma c’è molto di più da fare e subito – spiega il consigliere di Fratelli d'Italia e presidente della commissione commercio, Ludovico Balsamo - bisogna immediatamente intervenire su più versanti per scongiurare la chiusura imminente delle attività: togliere le transenne nel primo tratto interessato dalla chiusura dove non ci sono lavori in corso; invertire il senso di marcia da via Libertà a via Crispi; posizionare una segnaletica verticale (di competenza Sostare) per far capire che via Crispi è raggiungibile; lanciare l’appello che i lavori siano finiti al più presto". Tutte queste proposte saranno oggetto della riunione della commissione consiliare al commercio che si terrà lunedì alle ore 10,00 alla sede del Comune

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento