menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via D'Annunzio, dopo le proteste dei commercianti riprendono i lavori

"È davvero inaudito - ha commentato l'assessore alla Viabilità Rosario D'Agata - quanto accaduto nonostante l'accordo sancito con Confcommercio all'inizio di dicembre e che veniva pienamente incontro alle richieste dei commercianti"

Nonostante i pareri negativi di residenti e commercianti, l'Amministrazione comunale continua a rimanere ferma nella sua decisione in merito alla realizzazione di rotatorie stabili nell'area di corso delle Province, via Gabriele D'Annunzio e via Vittorio Emanuele Orlando.

Dopo le proteste di ieri che hanno impedito agli operai del Comune di intervenire, una nota del Comune precisa che oggi riprenderanno i lavori."È davvero inaudito - ha commentato l'assessore alla Viabilità Rosario D'Agata - quanto accaduto nonostante l'accordo sancito con Confcommercio all'inizio di dicembre e che veniva pienamente incontro alle richieste dei commercianti come sottolineato anche nel comunicato congiunto firmato dal presidente provinciale Riccardo Galimberti e da quello cittadino Giovanni Saguto. Ricordiamo tra l'altro come sia illegale bloccare un cantiere. Com'è ovvio l'Amministrazione andrà avanti programma concordato con i rappresentati dei commercianti".

L'accordo di dicembre prevedeva che la viabilità sarebbe tornata, in base a quanto riportato nella nota, nel periodo delle festività di fine d'anno, alla  situazione precedente all'8 agosto 2014, quando aveva preso il via la sperimentazione di un nuovo sistema di circolazione, grazie isole spartitraffico realizzate con new jersey da cantiere, in quel complesso nodo viario composto da tre incroci: via Vittorio Emanuele  Orlando, corso delle Province e via Gabriele D'Annunzio. L'accordo prevedeva che, in gennaio, sarebbero poi stati installati dei nuovi cordoli in muratura che consentissero un arredo a verde.

Sangiorgio e Buceti (FI): “L’Amministrazione Bianco in pieno stato confusionale”

"Nel corso della riunione di dicembre l'Amministrazione - si legge nella nota -  aveva sottolineato con i rappresentanti di Confcommercio la necessità di rivedere la viabilità in particolare nella zona di entrata Nord della città, da via Giuffrida, a corso delle Province, da piazza Lincoln a via Vittorio  Emanuele Orlando. Un territorio in cui entrano ogni giorno decine di  migliaia di macchine, il baricentro della città metropolitana, in cui  tra l'altro ci sono anche cinque istituti scolastici. I rappresentanti dei commercianti avevano concordato sulla necessità di operare per un nuovo piano  viario come negli obiettivi dell'Amministrazione, ragionando insieme  sulle migliorie da apportare".

"Quest'area - ha confermato D'Agata - riteniamo dovrà essere al centro di una rivisitazione per dar vita a nuovi e importanti interventi di viabilità, finalizzati a fluidificare il traffico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento