Via Don Minzoni e Sebastiano Catania, installati passaggi pedonali rialzati

Le opere, concentrate per ora nei quartieri di San Giovanni Galermo e San Nullo, vanno estese anche a Cibali e Trappeto Nord. E' la nuova richiesta di Buceti 

Via Merlino

Installati passaggi pedonali rialzati per ridurre le alte velocità e garantire un attraversamento sicuro della strada, in via Don Minzoni e in via Sebastiano Catania. "Due arterie tante volte finite al centro delle nostre segnalazioni", precisa il consigliere della IV municipalità Erio Buceti.

Le opere, concentrate per ora nei quartieri di San Giovanni Galermo e San Nullo, vanno estese anche a Cibali e Trappeto Nord. E' la nuova richiesta di Buceti visto che, in questi ultimi mesi, ha raccolto tante segnalazioni di cittadini che vogliono sapere quando saranno messe definitivamente in sicurezza via Galermo, viale Tirreno, via Giuseppe Ballo, via Merlino e via Sabato Martelli Castaldi.

"Controlli delle forze dell’ordine e manutenzione costante figurano come un trampolino obbligatorio per il rilancio definitivo del nostro territorio - commenta Buceti - Non basta, quindi, installare i passaggi pedonali rialzati in appena due strade della IV municipalità visto che molte altre, ancora oggi, restano estremamente pericolose. Mi auguro quindi che l’amministrazione comunale raccolga le nostre segnalazioni e, attraverso uffici tecnici ed assessori al ramo, provveda a risolvere il nodo sicurezza in tutte le altre vie della “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento