Via Due Obelischi, sovrappasso inutilizzabile: chiesto intervento

Le persone non autosufficienti come gli invalidi o i non vedenti non possono usufruirne. Il vicepresidente della quarta municipalità, Emanuele Rapisarda, si batterà per l'installazione di un semaforo pedonale a chiamata sonora

"Un monumento allo spreco del denaro pubblico” lo definisce il vicepresidente della quarta municipalità Emanuele Rapisarda. Il sovrappasso edificato in via Due Obelischi, non viene mai utilizzato dai pedoni per attraversare la strada. Il vero problema colpisce soprattutto le persone meno autosufficienti: invalidi, non vedenti, mamme con i loro bambini nel passeggino.

Per loro, vista l'imponente struttura architettonica, diventa impossibile riuscire ad usufruire del passaggio pedonale sopraelevato. Manca infatti un ascensore, necessario per superare l'ostacolo insormontabile della scalinata che porta i pedoni al sovrappasso.

“La sua costruzione è l’ennesima riprova dell’uso sbagliato delle risorse economiche da parte dell’amministrazione” continua Rapisarda. La proposta del vicepresidente della quarta municipalità, infatti, sarebbe quella più semplice, efficace e adatta per razionalizzare l'uso dei fondi pubblici: installare un semaforo pedonale a chiamata sonora, utile anche ai non vedenti.

"Insieme ai consiglieri Vincenzo Intraguglielmo e Angelo Grasso - continua Rapisarda -, solleciteremo l'amministrazione per installarli. Soltanto così tutti i cittadini potranno attraversare la via Due Obelischi tranquillamente, senza affrontare alcun pericolo".

Nonostante la costruzione di questa struttura faraonica, in realtà quasi nessun cittadino la utilizza. Risultato? Attraversare la strada in Via Due Obelischi diventa un pericolo, mentre per gli individui meno autosufficienti addirittura un ostacolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento