Nascondeva la droga in un'intercapedine della cucina: arrestato

I carabinieri hanno fatto irruzione nell’abitazione del giovane catanese dove hanno trovato 700 grammi di marijuana ed alcuni di cocaina

La scorsa notte i carabinieri hanno arrestato il 24enne Giuseppe Santoro,  ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. A conclusione di una breve, ma proficua attività investigativa gli uomini dell’arma hanno fatto irruzione nell’abitazione del giovane catanese dove,hanno trovato e sequestrato: 700 grammi di marijuana, alcuni grammi di cocaina, due bilancini elettronici di precisione e del materiale comunemente utilizzato per il confezionamento degli stupefacenti.

Per evitare eventuali perquisizioni delle forze dell’ordine il pusher aveva creato ad arte un nascondiglio sfruttando una intercapedine in cucina. La droga ed il materiale sono stati sequestrati mentre l’arrestato è stato associato al carcere di piazza Lanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento