Via D'Annunzio, le rotonde diventano definitive: i commercianti non ci stanno

Dopo il "leva e metti" dei mesi scorsi di new jersey temporanei che hanno stravolto la viabilità della zona, oggi gli operai del Comune si sono recati sul posto per intervenire definitivamente sulle rotonde di corso Delle Province, via Gabriele D'annunzio e via Vittorio Emanuele Orlando

Foto LURLO

"L'Amministrazione non vuole ascoltare i cittadini e i commercianti". E' il pensiero che accomuna quanti, in queste ore, si sono riuniti in via Gabriele D'Annunzio per opporsi alla rotatoria definitiva. 

Dopo il "leva e metti" dei mesi scorsi di new jersey temporanei che hanno stravolto la viabilità della zona, oggi gli operai del Comune si sono recati sul posto per intervenire definitivamente sulle rotonde di corso Delle Province, via Gabriele D’annunzio e via Vittorio Emanuele Orlando. Da qui la protesta. Saracinesche dei negozi abbassate e commercianti e residenti seduti sui new jersey.

Giancarlo Tropea, commerciante della zona, dichiara a L'Urlo: “Ho votato Bianco perchè avevo visto quello che aveva fatto in precedenza con questa città, ma me ne pento”. 

E' una delle tante manifestazioni di disappunto messe in atto in questi mesi. Dai lumini accesi lungo il ciglio dei marciapiedi ai manifesti appesi nelle vetrine - ancora in bella mostra - contro l'amministrazione Bianco. Alla frase di qualche giorno fa che ricorda il "flop" del Tondo Gioeni.

Inascoltate restano anche le voci del consiglio della terza circoscrizione, come dichiara alla redazione di CataniaToday il consigliere Marco Leonardi. "Tutto il consiglio ha presentato un documento, votato all'unanimità, per chiedere all'amministrazione di rimuovere la rotonda, che fin qui ha creato seri disagi ai commercianti della zona, e realizzare un semaforo pedonale notturno, scongiurando così il rischio incidenti ma adottando una soluzione alternativa".

"Il dato preoccupante è che nonostante l'appello, - conclude Leonardi - l'amministrazione ha deciso di andare avanti, senza ascoltare alcuna voce in capitolo, imponendo la propria decisione e presentandosi quest'oggi con i new jersey in cemento"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

Torna su
CataniaToday è in caricamento