Via Girolamo Gravina e via Geza Kertesz al buio, la denuncia di Buceti

Il presidente di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti denuncia una situazione che non ha precedenti e punta il dito contro la direzione della pubblica illuminazione del comune di Catania

Strade completamente al buio da anni, la paura costante di essere derubati e le proteste del quartiere di San Nullo che arrivano agli uffici del IV municipio. Il presidente di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti denuncia una situazione che non ha precedenti e punta il dito contro la direzione della pubblica illuminazione del comune di Catania. “Si tratta di uno stato di profondo disagio che in via Geza Kertesz va avanti da 7 anni, mentre in via Girolamo Gravina da quasi tre - dichiara Buceti- una situazione che si protrae da così tanto tempo che, sebbene siano state effettuate molteplici segnalazioni, ad oggi non ci sono le condizioni nemmeno per prevedere quando questo disagio potrà essere risolto".

"La pubblica illuminazione è un servizio che va assolutamente garantito in questa parte di San Nullo perché si tratta di una priorità e non di un capriccio qualsiasi. Dopo una lunga attesa- incalza il presidente del IV municipio- l’inefficienza che la direzione comunale preposta sta dimostrando, verso due arterie molto importanti del nostro municipio, non può essere più tollerata”. Oggi le strade del IV municipio al buio rappresentano un pericolo per la gente che teme di essere scippata o aggredita dai delinquenti. Inoltre l’automobilista è costretto ad impiegare gli abbaglianti per viaggiare e deve guidare con estrema cautela perché rischia di investire il centauro o il pedone che attraversa la strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento