Via Mandrà, ennesimo atto intimidatorio alla sede di Confcommercio Catania

Per la quarta volta in due anni la sede di via Mandrà che ospita l’associazione dei commercianti di Catania è stata presa di mira: sconosciuti si sono introdotti nella sede della Fnaaarc (l’associazione degli agenti di commercio)

Per la quarta volta in due anni la sede di via Mandrà che ospita l’associazione dei commercianti di Catania è stata presa di mira: sconosciuti si sono introdotti nella sede della Fnaaarc (l’associazione degli agenti di commercio), che si trova nel cortile interno del plesso e dopo aver messo tutto a soqquadro sono andati via a mani vuote.

Prima di allontanarsi, però, hanno provato a introdursi nei saloni della Confcommercio passando dai balconi che si affacciano su via Mandrà, spaccando la vetrata con le fioriere del terrazzo che per fortuna ha retto impedendo così di portare a termine il crimine. Dei fatti sono state informate le forze dell’ordine e domani il presidente di Confcommercio Catania Riccardo Galimberti incontrerà la stampa per spiegare le preoccupazioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Davanti all’ennesimo tentativo possiamo affermare che si tratti di episodi di intimidazione rivolti alla nostra associazione -, afferma Galimberti -  poiché ogni volta portano via solo qualche computer lasciando solo disordine, sanno bene che contanti qui non ce ne sono. Evidentemente l’attività delle nostre associazioni antiracket disturba qualcuno. Noi andiamo avanti per la nostra strada, il nostro impegno sarà sempre a favore dei commercianti in difficoltà ai quali non ci stancheremo mai di convincerli che la denuncia è l’unica arma contro i fenomeni di racket ed usura. Sappiamo bene che il momento è difficile per chi fa impresa e non possiamo permettere che si aggiungano altri ostacoli alle loro attività da parte della malavita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento