Via Pietro Mascagni, accanto ai cassonetti una discarica a cielo aperto

A denunciarlo è il vice presidente della seconda circoscrizione Andrea Cardello. I residenti non riescono più ad aprire le finestre per il cattivo odore

Accanto ai cassonetti di via Pietro Mascagni chiunque getta ciò che vuole ed il risultato sotto gli occhi di tutti è una vera e propria discarica a cielo aperto. A denunciare la situazione è il vice presidente della seconda circoscrizione Andrea Cardello.

"In questa zona non è ancora partita ancora la differenziata e questo 'malcostume' crea  una situazione insostenibile per i residenti costretti, loro malgrado, a non poter aprire le finestre a causa del cattivo odore - afferma il vice presindete di icanello-Ognina- Barriera–Canalicchio -. Ma questo non rappresenta l’unico problema perchéesiste anche il rischio che possa svilupparsi, date le alte temperature del periodo estivo, un incendio come già successo in passato su via Gorizia. Per evitare questi disagi e potenziali pericoli".

"Per evitare questi disagi e potenziali pericoli - conclude Cardello - dopo numerose segnalazioni chiedo un tempestivo intervento con l’immediata eliminazione dei cassonetti, una pulizia straordinaria delle vie citate ed un controllo più attento, da parte della Pplizia ambientale, al fine di individuare gli eventuali trasgressori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento