Via Palermo, rocambolesco inseguimento dei carabinieri: arrestato un topo d’auto

Durante l'inseguimento, il criminale ha tamponato diverse autovetture in sosta, terminando la corsa in via Pisacane. Sceso dall'auto ha tentato inutilmente la fuga a piedi infilandosi in un canalone per lo scolo delle acque piovane dove i militari sono riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo

Stanotte, il ladro, in compagnia di altri complici, in corso di identificazione, ha tentato di rubare un’Alfa 147 parcheggiata in Via Palermo. Sorpreso dai Carabinieri di una gazzella del Nucleo Radiomobile è salito a bordo di una Fiat Panda, noleggiata ieri pomeriggio, fuggendo a folle velocità per le via cittadine.

Si è generato un inseguimento, durante il quale il criminale ha tamponato diverse autovetture in sosta, terminato in via Pisacane quando sceso dall’auto ha tentato inutilmente la fuga a piedi infilandosi in un canalone per lo scolo delle acque piovane dove i militari sono riusciti a bloccarlo ed ammanettarlo.

L’arrestato, il 32enne, catanese,G.M., è stato relegato ai domiciliari in attesa del giudizio per direttissima dove risponderà di tentato furto aggravato in concorso, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e guida senza patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento