Via Passo Gravina: agente della Polizia picchiato e insultato

Nel pomeriggio di ieri, un agente di Polizia è stato aggredito, da un gruppo di persone, mentre controllava due giovani sospetti che spingevano un motorino con antifurto attivato

Aggressione per strada

Nel pomeriggio di ieri, un agente di Polizia è stato aggredito, da un gruppo di persone, mentre controllava due giovani sospetti che spingevano un motorino con antifurto attivato.

In particolare, alle ore 16.40 di ieri pomeriggio, un agente della Polizia, che transitava in via Passo Gravina, angolo via S. Fiducia ha notato due giovani sospetti che spingevano un motociclo con allarme acustico in funzione.

L’agente, ha iniziato un controllo di verifica; ma sul posto sono arrivate numerose persone che hanno iniziato ad aggredire verbalmente e fisicamente l’agente, colpendolo anche con oggetti contundenti e consentendo quindi ai due giovani di fuggire.  

Poco dopo, allertati dall’agente ferito, sono giunti sul posto alcuni equipaggi dell’U.P.G.S.P. che, hanno, individuato e bloccato una donna, M.P., che, insieme ad altri, era stata coinvolta nell’aggressione. L’immediata attività d’indagine ha consentito di identificare i due giovani P.A. e C.M. responsabili del furto del ciclomotore in via Etnea a Gravina di Catania.

Al fine di identificare gli altri aggressori coinvolti , il personale delle volanti ha effettuato un controllo presso il centro scommesse, dal quale erano usciti alcuni partecipanti all’aggressione; sono emerse numerose irregolarità amministrative, tra cui la mancanza della prevista licenza e pertanto si è provveduto alla sospensione dell’attività ed al sequestro dei locali.
L’agente, a seguito delle lesioni riportate, è stato visitato presso il Pronto Soccorso dell’ospedale V. Emanuele dove gli sono state riscontrate contusioni ed ecchimosi varie ritenute guaribili in gg. 15 s.c..

La donna, M. P. è stata tratta in arresto per i reati di lesioni personali, violenza a pubblico ufficiale, procurata evasione, in concorso, mentre i due giovani sono stati deferiti all’A.G. in stato di irreperibilità. Il motociclo è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati alla individuazione ed identificazione di altri responsabili dell’aggressione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento