Via Passo Gravina, scoperto campo rom pieno di rifiuti tossici

Durante il controllo di polizia, è stata accertata la presenza di tonnellate di rifiuti non bonificati e accatastati su una striscia di terreno di circa 500 metri quadri

Nel pomeriggio di ieri, gli uomini della squadra mobile di Catania e del commissariato Borgo-Ognina, hanno effettuato un controllo straordinario in via Passo Gravina alI’interno di un campo Rom. Durante il controllo di polizia, è stata accertata la presenza di tonnellate di rifiuti non bonificati e accatastati su una striscia di terreno di circa 500 metri quadri e, a tal riguardo, è stata evidenziata anche la presenza di riversamento sul terreno di olii e grassi.

I poliziotti hanno altresì accertato che gli occupanti rubano l’energia elettrica mediante allaccio diretto alla rete pubblica. I tre rumeni, ritenuti responsabili dell’inquinamento del sito e di altri fatti, sono stati indagati in stato di libertà per i reati di gestione illegale rifiuti speciali (anche tossici e pericolosi) e furto di energia elettrica.

Attesa la gravità dei fatti, sono stati avvisati, per quanto di competenza, i Vigili del Fuoco, il Comando Polizia Locale e i Servizi Sociali del Comune di Catania

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento