Via Plebiscito, auto in contromano non si ferma all'Alt della polizia

Il malvivente alla guida è stato riconosciuto dai poliziotti in quanto soggetto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione

La polizia ha arrestato il pregiudicato catanese Concetto Francesco Greco (classe '84) per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, evasione dagli arresti domiciliari nonché per danneggiamento aggravato di beni dello Stato. Nel corso della notte dello scorso sabato 2 novembre, personale della volanti, mentre percorrevano via Plebiscito hanno notato un’autovettura in contromano e hanno intimato l’Alt. Tuttavia, l’uomo, anziché ottemperare all’ordine, dapprima si è diretto frontalmente contro l’auto di servizio per poi sterzare repentinamente speronando la volante al cui interno vi erano gli agenti.

Il malvivente alla guida è stato riconosciuto dai poliziotti in quanto soggetto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Immediatamente, sono state fornite via radio targa e modello dell’autovettura nel frattempo datasi alla fuga, che è stata subito dopo rinvenuta in stato di abbandono nei pressi della stessa via Plebiscito.

E' stata così controllata l’abitazione del conducente. L’uomo risultava assente e i genitori non hanno fornito alcuna spiegazione al riguardo, ma durante la fase del controllo sono stati avvertiti alcuni rumori provenire dal retro dell’abitazione.

A questo punto i poliziotti hanno effettuato un’accurata ispezione dello stabile e hanno visto il malfattore, che, saltando dal balcone del primo piano, tentava di fuggire attraverso dei cortiletti interni di pertinenza di altre abitazioni, sino ad introdursi all’interno di un appartamento dove è stato scovato dai poliziotti.

L’inseguimento ha provocato ai due poliziotti diversi traumi con successivo ricovero ospedaliero. Greco, su disposizione del P.M. di turno è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima che si svolgerà in data odierna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento