Via Porto Ulisse, rubati cavi rame: entro qualche giorno la sostituzione

La notte scorsa sono stati rubati 150 metri lineari di cavo elettrico di rame che alimentava il sistema di illuminazione pubblica di via Porto Ulisse. A causa del furto sono stati spenti 25 corpi illuminanti a led creando disagi agli abitanti della zona

La notte scorsa sono stati rubati 150 metri lineari di cavo elettrico di rame che alimentava il sistema di illuminazione pubblica di via Porto Ulisse. A causa del furto sono stati spenti 25 corpi illuminanti a led creando disagi agli abitanti della zona. Il sindaco di Catania Enzo Bianco, appresa la notizia e sentito l'assessore Luigi Bosco, ha incaricato gli Uffici della Direzione Manutenzione di provvedere immediatatamente alla sostituzione dei cavi rubati con quelli in alluminio e alla revisione dell'impianto elettrico nel tratto interessato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le stime degli Uffici l'illuminazione sarà ripristinata in un paio di giorni. In più di un'occasione il Sindaco aveva invitato i Catanesi a collaborare con le forze dell'Ordine contro ladri e vandali. "Come collettività - aveva detto - paghiamo un costo sociale troppo alto per questa forma di omertà. Chi ruba il rame o le paline dell'Amt o le panchine di ferro, o i tombini, o le transenne, sta compiendo un furto a danno di tutti i Catanesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento