Cronaca Barriera

Via Roberto Rimini, area nel degrado: possibile una riqualificazione?

Dopo il sopralluogo dell'amministrazione su richiesta del consigliere della seconda circoscrizione, Pina Rapicavoli, sono emersi alcuni dubbi riguardante l'assetto patrimoniale della zona. A chi spetta riqualificare l'area rimasta nel dimenticatoio?

Degrado, sterpaglie, spazzatura e rischio sicurezza: in via Roberto Rimini, a pochi passi da via Passo Gravina, zona Barriera Nord, una grande area verde, posta a ridosso delle abitazioni, è rimasta per tanto tempo nel dimenticatoio. Almeno sino ad oggi, quando l'amministrazione comunale, rappresentata dagli assessori D'Agata e Bosco, alla presenza del presidente della seconda municipalità, Enzo Li Causi, ha deciso di effettuare un sopralluogo.

La richiesta di intervento è stata formulata dal consigliere della seconda circoscrizione, Pina Rapicavoli, che ha presentato in consiglio una mozione, discussa e approvata in seno alla seconda commissione. Come si legge dall'ordine del giorno redatto, la zona di via Roberto Rimini viene espressamente indicata come "area comunale". Da qui l'invito rivolto all'amministrazione per procedere alla pulizia, discerbamento e deratizzazione dell'area, oltre che ad una successiva riqualificazione, con un eventuale progetto per realizzare un'area verde attrezzata e illuminazione pubblica.

Nel corso del sopralluogo sono emersi però alcuni dubbi riguardanti l'assetto patrimoniale della zona. Si tratta di un'area pubblica o privata? Privata destinata ad uso pubblico, o pubblica destinata ad uso privato? La questione resta ancora da accertare come spiega l'assessore Bosco: "Dobbiamo definire con il patrimonio l'esatta collocazione dell'area: qualora la competenza sia effettivamente del comune, si potrebbe prevedere una riqualificazione urbana, che potrebbe rientrare nella prossima programmazione europea che avrà come centro di azione la riqualificazione dei centri urbani".

Due le verifiche previste per interventi che toccano la questione sicurezza sollevata dal consigliere Rapicavoli: "Verranno inseriti dei corpi illuminanti rivolti verso lo slargo in questione - precisa Bosco - utilizzando le stesse palificate che servono al momento per l'illuminazione stradale in via Passo Gravina, in modo così da non lasciare l'intera area al buio". Secondo punto: la creazione di un'area di soccorso lungo la strada di via Rimini, utilizzabile dai residenti in caso di calamità."Ci sarà un'ispezione della protezione civile comunale, in modo da verificare le possibilità di realizzazione" conclude Bosco.

Riguardo invece all'intervento di scerbamento effettuato in mattinata, l'assessore all'ecologia Rosario D'Agata precisa: "Si tratta di un'area quantomeno asservita ad uso pubblico, come riportano le ultime dichiarazioni a noi rilasciate degli uffici, quindi, in ogni caso, l'intervento effettuato con la multiservizi per prevenire incendi rientra tra le competenze del comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Roberto Rimini, area nel degrado: possibile una riqualificazione?

CataniaToday è in caricamento