Parcheggio abbandonato, commissione al patrimonio: "Trasformiamolo in un'area verde"

La struttura ormai abbandonata e invasa da rifiuti di ogni genere è di proprietà comunale e fino alla fine del 2014 4 era stato dato in affitto all’ospedale Vittorio Emanuele per le auto dei dipendenti

Trasformare il vecchio parcheggio di via Santa Maria della Catena in un’area verde, magari con fontana e panchine, che possa servire da luogo di socializzazione per tutti gli abitanti della zona tra via Plebiscito e piazza Risorgimento. Questa la proposta che il presidente della commissione al patrimonio Salvatore Tomarchio fa al Sindaco di Catania.

"Un’idea nata nel corso di sedute itineranti e conferenze dei servizi in cui ho avuto modo, - afferma Tomarchio -  insieme ai miei colleghi di commissione, di ascoltare le segnalazioni della locale circoscrizione, delle associazioni e dei comitati cittadini che devono convivere con un bivacco per senza tetto e un' enorme pattumiera dove viene scaricato di tutto. Condizioni estremamente drammatiche dove la mancanza di sicurezza e controlli hanno portato, in passato, ad incendiare le strutture in muratura interne, piene di materiali infiammabili, con grosso rischio per l’incolumità dei residenti delle palazzine circostanti".

"In particolare - spiega il presidente della commissione al patrimonio -  è il casolare che ospitava il guardiano che crea maggiore preoccupazione. Il parcheggio, di proprietà comunale, fino al 31 dicembre 2014 era stato dato in affitto all’ospedale Vittorio Emanuele come area di posteggio per i propri dipendenti. Il mancato rinnovo di questo accordo ha portato ad un abbandono dell’area inspiegabile e non più tollerabile. Oggi l’impianto potrebbe essere riqualificato e usato da tutto il quartiere per snellire il traffico e ridurre il parcheggio selvaggio in via Plebiscito e nelle arterie limitrofe al rione 'Cappuccini'. Non solo, in questo impianto ci sarebbe pure lo spazio necessario per creare una piccola bambinopoli  - conclude Tomarchio -e consentire così ai ragazzini del quartiere di giocare in un luogo sicuro e non più in mezzo alla strada".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento