menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Santa Sofia, ladro di auto sorpreso a “studiare la situazione”

Il poliziotto ha proceduto alla perquisizione personale e del veicolo, rinvenendo – nascosti sotto uno strato di moquette, una centralina d’auto - una chiave a pappagallo e ulteriori, diversi attrezzi per lo scasso e il furto di autoveicoli

È stato un poliziotto dell’ufficio di Gabinetto della Questura a sventare l’azione criminale del pregiudicato S.S., il quale, il pomeriggio dello scorso 25 ottobre, si era appostato nei pressi di via Santa Sofia con un’auto presa a noleggio, evidentemente per “studiare la situazione”.

Il volto dell’uomo, però, era noto all’agente, tant’è che quest’ultimo, a bordo del suo scooter, ha subito sospettato che potesse esserci “qualcosa in ballo”, decidendo, così di approfondire la vicenda.

L’agente ha, quindi, affrontato il pregiudicato, non prima – però – di aver allertato la sala operativa della Questura che ha subito inviato sul posto equipaggi della squadra Mobile e delle Volanti. Insieme ai colleghi, il poliziotto ha proceduto alla perquisizione personale e del veicolo in uso a S.S., rinvenendo – nascosti sotto uno strato di moquette, una centralina d’auto, una chiave a pappagallo e ulteriori, diversi attrezzi per lo scasso e il furto di autoveicoli.

L’aver portato appresso tutta la “strumentistica del mestiere”, che è stata immediatamente sequestrata, è costato al pregiudicato una ulteriore denuncia in stato di libertà per il porto ingiustificato di attrezzi atti allo scasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento