Cronaca

Usa un'apecar come deposito per mezzo chilo di droga: pusher arrestato

Prima prendeva le "ordinazioni"e poi prelevava la droga dal mezzo abbandonato su via Sorrentino, dove confezionava anche le dosi

Usava un'apecar abbandonata come deposito e laboratorio della droga da rivendere agli "acquirenti" della zona. Antonio Paratore, 21enne catanese è stato arrestato dai carabinieri di piazza Dante per spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari del nucleo operativo lo hanno sorpreso mentre prendeva l’ordinazione dal cliente di turno per poi dirigersi al civico 64 di via Sorrentino. Qui entrava nella palazzina e, possedendone le chiavi, apriva una cassetta postale da dove prelevava le dosi di droga da vendere. Terminate le dosi all’interno della cassetta postale, si avviava verso una Apecar abbandonata, parcheggiata proprio di fronte al civico 64, mezzo in cui nascondeva la droga sfusa e l’attrezzatura per il confezionamento, preparando un certo numero di dosi che poi riponeva proprio nella cassetta postale.

I carabinieri sono intervenuti a sorpresa e hanno sequestrato una busta di plastica con oltre mezzo chilo di marijuana, due bilancini di precisione, un rotolo di carta alluminio, 300 euro in contanti. Lo spacciatore è stato rinchiuso agli  arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa un'apecar come deposito per mezzo chilo di droga: pusher arrestato

CataniaToday è in caricamento