rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Via Villa Flaminia nella morsa dei rifiuti, Zingale attacca il comune di Misterbianco

La strada in questione ricade per metà nel comune di Catania, San Giovanni Galermo, e metà nel comune di Misterbianco. Una via a confine dove imperversa una vera e propria discarica a cielo aperto. Il vicepresidente della quarta municipalità etnea, Giuseppe Zingale, lancia ancora un ultimatum

Via Villa Flaminia nella morsa dei rifiuti. Passano i mesi ma la situazione non cambia e a rimetterci sono i residenti della zona. La strada in questione ricade per metà nel comune di Catania, San Giovanni Galermo, e metà nel comune di Misterbianco. Una via a confine dove imperversa una vera e propria discarica a cielo aperto. Il vicepresidente della quarta municipalità etnea, Giuseppe Zingale, ha lanciato da alcuni mesi l’appello al comune di Misterbianco, per sollecitare la pulizia del tratto di strada appartenente all'ente confinante a quello di Catania: “E' passato quasi un anno dal mio appello - dichiara Zingale – e ancora i rifiuti non sono stati rimossi".

"La situazione è diventata insostenibile - aggiunge Zingale - e i residenti della quarta circoscrizione di Catania sono decisi ad organizzarsi per procedere con una denuncia alla procura per inquinamento ambientale". Un'ulteriore frecciata, quella di Zingale, lanciata al comune di Misterbianco, reo, secondo il vicepresidente della quarta circoscrizione, di non procedere con la pulizia del tratto di strada in questione. Dopo l'ultimatum che simbolicamente era stato lanciato nel gennaio scorso, si riapre così la polemica.

Sono due le zone interessate attualmente dai rifiuti, entrambe in via villa Flaminia. Una, invece, in via Vigne Nuove, territorio limitrofo e sempre ricadente a metà tra i due comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Villa Flaminia nella morsa dei rifiuti, Zingale attacca il comune di Misterbianco

CataniaToday è in caricamento