Via Villa Glori nel degrado, l'appello di Tomarchio: "Riqualificarla subito"

Il presidente della commissione comunale al patrimonio Salvatore Tomarchio ribadisce la necessità di un piano di recupero per la zona

La refurtiva ritrovata all’interno dell’ex scuola “Capponi Recupero” di via Villa Glori da parte delle forze dell’ordine, riaccende i riflettori su questo edificio, divenut terreno fertile per la criminalità. Il presidente della commissione comunale al patrimonio Salvatore Tomarchio ribadisce la necessità di un piano di recupero per una vasta area che accogliere pure un piccolo impianto sportivo nelle vicinanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un sito che potrebbe essere destinato - dice Tomarchio - a tutte quelle associazioni che operano a Picanello e si battono quotidianamente per togliere tanti ragazzi dalla strada. Dagli ultimi controlli delle forze dell’ordine è stato appurato che il cortile serviva a nascondere la refurtiva mentre i raid teppistici e le sparizioni di materiale ferroso che non hanno risparmiato corridoi, aule, stanze e uffici interni. Oggi certe soluzioni e certi progetti, presentati dal sottoscritto per rivalutare l’ex scuola, restano aperti ma devono tornare di grande attualità altrimenti saremo qui, in futuro, a commentare l’ennesimo atto criminale in questa parte di Picanello. Nell’immediato,invece, la struttura potrebbe essere destinata a diventare sede di uffici comunali oppure un distaccamento del consiglio della II circoscrizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento