Via Zia Lisa, rapina al distributore di benzina: due arresti

Sono in corso degli approfondimenti d'indagine per verificare la responsabilità degli arrestati in altre azioni criminali, compresa la nota "spaccata" avvenuta al centro commerciale "Porte di Catania", per la quale sono già finiti in carcere altri due giovani rapinatori

Arrestati dopo aver rapinato il distributore di carburante in via Zia Lisa il 29 agosto scorso. Si tratta di due rapinatori seriali: i carabinieri li hanno bloccati con l'accusa di rapina e ricettazione per quanto riguarda il 19enne C. M., solo ricettazione invece per il 38enne M. F.

Entrambi hanno precedenti per reati contro il patrimonio. Uno dei due malviventi è stato riconosciuto grazie alle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza, nel corso di un'altra rapina messa a segno lo scorso 28 luglio ai danni di un distributore di carburante ad Acicastello. Sono in corso degli approfondimenti d'indagine per verificare la responsabilità degli arrestati in altre azioni criminali, compresa la nota "spaccata" avvenuta al centro commerciale "Porte di Catania", per la quale sono già finiti in carcere altri due giovani rapinatori. Gli arrestati sono stati associati al carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento